STAGIONE DI PROSA IN ABBONAMENTO

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

  • Domenica, 05 Aprile 2020 - 21:00

con  Daniele Fedeli - Elena Russo Arman

di  Simon Stephens
dal romanzo di  Mark Haddon

e con  Davide Lorino - Ginestra Paladino - Corinna Agustoni - Cristina Crippa - Marco Bonadei - Alessandro Mor - Nicola Stravalci - Debora Zuin

scene  Andrea Taddei
costumi  Ferdinando Bruni
luci  Nando Frigerio
regia  Ferdinando Bruni - Elio De Capitani

Il cane della signora Shears viene trafitto da un forcone e il figlio del vicino, il quindicenne Christopher, è sospettato dell’uccisione. Il ra- gazzo, che si mette subito a individuare il vero colpevole, capisce di trovarsi davanti a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Hol- mes, sapeva risolvere; inizia a scrivere un libro mettendo insieme gli indizi del caso - dal suo punto di vista. Che è davvero speciale, perché Christopher soffre di una forma di autismo. Ma il giovane inizia a far luce su un mistero ben più importante di quello del cane. Sua madre è veramente morta? Perché suo padre non vuole che lui faccia troppe domande ai vicini?

Uno spettacolo che è stato prodotto dal National Theatre di Londra, con cinque anni di repliche, due anni di repliche a Broadway, vincitore di molti premi sia  a Londra  che a New York. Scritto da uno dei maggiori drammaturghi inglesi, Simon Stephens, che lo ha tratto dal romanzo di grande successo di Mark Haddon. "Ha distribuito in una polifonia di personaggi il racconto, che nel romanzo è affdato all'io narrante del protagonista [...] E' un formidabile romanzo di formazione" (F. Bruni, co-regista).

" Uno spettacolo condotto con mano sicura da Bruni e De Capitani, ben recitato, che fa del bene, mai serioso" (M.G. Gregori, Delteatro.it, 10.12.2018)

" Ci fa scoprire un giovane talento da tenere d'occhio, il ventiquattrenne Daniele Fedeli " (C. Cannella, Corriere della sera, 30.12.2018)

coproduzione Teatro dell'Elfo 
Teatro Stabile di Torino 
con il contributo di NEXT

www.elfo.org